Prevedibile evoluzione della gestione

Pur di fronte al rallentamento della crescita a livello globale, e delle economie occidentali in particolare, il Gruppo si impegna a proseguire lungo le direttrici delineate nel piano industriale presentato nel dicembre 2011 al fine di continuare a generare valore per tutti gli stakeholders.

Si conferma, quindi, sia l’impegno a generare una forte crescita della produttività (facendo leva sull’accresciuta presenza internazionale, per incrementare la competitività del costo del prodotto in processi chiave quali gli acquisti, il manufacturing, la progettazione) sia la strategia di sviluppo industriale e commerciale nell’area asiatica e di consolidamento della posizione di leadership nei mercati occidentali.

Dal punto di vista delle attività commerciali e industriali si prevede:

  • la prosecuzione del cammino di crescita nell’area Asia Pacific attraverso l’ampliamento delle gamme veicoli a due ruote e la crescita nei vari mercati dell'area, potendo anche far leva su una presenza industriale che è stata ulteriormente rafforzata nel corso del 2012 con l'avvio dello stabilimento dedicato alla produzione di motori in Vietnam;
  • l'accelerazione delle vendite nel mercato indiano dello scooter - mercato caratterizzato da alti tassi di crescita in cui il Gruppo ha iniziato a operare nella primavera 2012 con l'introduzione del premium brand Vespa - che poggerà anche sull'espansione della rete di vendita e il rafforzamento dell'offerta di prodotto;
  • la conferma della posizione di leadership del Gruppo nel mercato europeo delle due ruote, dove nel 2012 Piaggio ha mantenuto per il quarto anno consecutivo la propria quota di mercato negli scooter, attraverso un ulteriore rafforzamento della gamma prodotti, che tra le varie novità porterà nella prima parte del 2013 al lancio dell'iconica Vespa 946, e puntando alla crescita delle vendite e dei margini nel settore della moto grazie alle gamme Moto Guzzi e Aprilia;
  • la crescita delle vendite nei veicoli commerciali in India, anche grazie all’ingresso in nuovi segmenti del mercato indiano delle tre ruote con il nuovo Apè City equipaggiato con un motore benzina 200cc e all’introduzione di nuovi modelli nel segmento a 4 ruote, e nei paesi emergenti puntando ad un ulteriore sviluppo dell’export mirato ai mercati africani, asiatici e dell’America latina;
  • il mantenimento delle attuali posizioni sul mercato europeo dei veicoli commerciali.  

Dal punto di vista tecnologico, il Gruppo Piaggio conferma l’impegno allo sviluppo di gamme di veicoli a due ruote e veicoli commerciali e di motorizzazioni termiche e ibride caratterizzate da forti abbattimenti dei consumi di carburante e delle emissioni inquinanti.